Ristrutturazione edilizia chiavi in mano: tutto quello che c’è da sapere per ristrutturare il tuo immobile

  • 4 mesi fa
  • 0

Grazie alla ristrutturazione chiavi in mano un cliente avrà la possibilità di avere una casa ristrutturata e completa in ogni dettaglio senza doversi preoccupare di nulla. Vediamo nei dettagli cosa significa questo tipo di ristrutturazione, cosa comprende e quali sono i vantaggi

Quando si parla di ristrutturazione chiavi in mano di un immobile significa che l’appaltatore si impegnerà nei confronti committente-cliente a fornire completamente tutte le prestazioni necessarie, consegnando l’abitazione ristrutturata e pronta all’uso, perfettamente abitabile.

L’opera edilizia sarà così, una volta consegnate le chiavi, terminata e utilizzabile da subito. Il contratto chiavi in mano può essere applicato a diversi tipi di lavori edilizi:

  • una casa completa di mobili ed arredi
  • un negozio
  • un casale rustico
  • un rifacimento delle facciate
  • una ristrutturazione energetica totale

Vantaggi per il cliente nella ristrutturazione casa chiavi in mano

 Se stilati in modo efficiente, i progetti di ristrutturazione chiavi in mano portano notevoli vantaggi al cliente.

Chi decide di utilizzare questa formula conoscerà subito il prezzo finale del servizio senza avere sorprese post consegna dell’immobile. Inoltre il cliente non dovrà occuparsi di nulla sino a che l’abitazione o la sa proprietà non sarà terminata.

Altra caratteristica sostanziale della ristrutturazione chiavi in mano, è che il cliente avrà un unico interlocutore: interfacciandosi solo con l’architetto a capo del progetto, il cliente non dovrà perdere tempo tra personale e burocrazia. In questo modo il cliente avrà a disposizione un unico interlocutore di fiducia che si occuperà di ogni singolo dettaglio.

Gli appaltatori infatti hanno spesso un’ottima conoscenza dei livelli dei prezzi nel mercato e dei metodi di lavorazione più efficienti. Inoltre, i progetti chiavi in mano consentono una gestione complessiva del lavoro in un modo decisamente più efficace, senza problemi causati dalla presenza di diverse categorie di lavoratori, ad esempio l’idraulico, l’elettricista, etc..

Sarà infatti compito dell’impresa edile gestire tutti gli aspetti della ristrutturazione, sia essa totale o parziale. Il cliente, nelle vesti di committente verrà interpellato per la scelta dei materiali e degli arredi, per la verifica del progetto finale o solo in caso di problematiche importanti da risolvere con l’impresario.

La ristrutturazione di un immobile chiavi in mano può essere vista come un pacchetto tutto incluso, che permetterà di godere dell’abitazione finita, senza perdite di tempo o stress.

Molti, quando devono affidarsi a questo tipo di ristrutturazione temono che una volta deciso non si possa cambiare idea in corso d’opera. In realtà non è affatto così, in quanto il cliente sarà costantemente informato dei lavori, della scelta dei materiali e dell’esecuzione dell’opera. Un altro vantaggio della ristrutturazione chiavi in mano è che il cliente saprà già il prezzo finale dei lavori, evitando così di trovare rincari dell’ultimo minuto che potrebbero andare ad aumentare il costo finale.

Se ci stiamo trasferendo in una nuova abitazione dovremo effettuare per tempo anche il trasloco delle bollette: se il contatore è ancora attivo dovremo fare richiesta per una voltura delle utenze e andare semplicemente a cambiare il nome dell’intestatario delle utenze. Se invece vogliamo cambiare il fornitore, ad esempio perché abbiamo ricevuto una fornitura di ultima istanza, è bene fare un confronto fra le migliori offerte luce e gas presenti sul mercato. Mentre se vogliamo installare una connessione internet, dovremo preferire l’operatore internet più adatto alle nostre esigenze.

Partecipa alla discussione

Confronta gli annunci

Confrontare